Calendario dell’Avvento della Gentilezza


Il calendario dell’avvento fatto in casa ormai è un must per molti.

Fate un giro in rete e ne vedrete di elaboratissimi, colorati, chic, realizzati in ogni materiale immaginabile e di qualsiasi dimensione. Su Amazon ho scoperto che vendono addirittura dei kit per confezionarli, loro ti mandano i sacchetti e tu ci metti il “ripieno”.

Adoro fare il calendario dell’avvento a mano, ma per me la parte davvero importante è proprio il contenuto. Lo scorso anno avevo puntato sui ricordi (qui il link), così che ogni giorno d’Avvento, scoprendo insieme una fotografia, ci tornasse alla memoria un avvenimento dell’anno che stava per concludersi. Alla fine in questo modo l’apertura della busta non termina con un cioccolatino da mangiare, ma in qualche modo coinvolge tutta la famiglia…non è questo lo spirito del Natale?

Se c’è una cosa su cui sto molto insistendo con Piccola Iena è l‘importanza della gentilezza. È uno degli aspetti a cui tengo di più della sua educazione, perché guardandomi in giro mi accorgo di quanto sia rara. Così ho pensato che mi piacerebbe attendere il Natale regalandoci dei piccoli gesti di cura e gentilezza da dare e da ricevere che ci verranno suggeriti da dei simpatici Babbi Natale.

Cosa serve:

     Cartoncino bianco

     Fogli colorati, meglio se con fantasie differenti

     Un foglio rosso

     Pennarello nero

     Colla stick

Dal cartoncino bianco abbiamo ricavato 24 triangolo isosceli (i lati obliqui misurano 10cm) che saranno il corpo dei nostri Babbi Natale.

Dai fogli colorati abbiamo ricavato 24 casacche (trapezi isosceli dalla base minore di 8cm e quella maggiore di 16cm).

Dal foglio rosso abbiamo invece ricavato 24 triangolini che faranno da cappello ai nostri Babbi.

Abbiamo incollato sulla punta del triangolo bianco il triangolo rosso e abbiamo disegnato col pennarello nero la faccia di Babbo Natale.

Dal lato opposto abbiamo scritto le frasi con il gesto di gentilezza del giorno da ricevere o da dare.

Abbiamo appoggiato il triangolo sul trapezio con la base maggiore verso l’alto e l’abbiamo avvolto, fermando con la colla stick solo la linguetta in basso.

Su un quadratino di carta bianca abbiamo scritto i numeri da 1 a 24 e li abbiamo applicati sulla pancia del nostro Babbo.

Abbiamo preso un nastro più o meno lungo un metro e con un filo dorato abbiamo cucito i Babbini dalla punta del cappello.

Il nostro calendario è pronto per essere attaccato con un pezzetto di scotch al muro, o legato ad un chiodo, o dove più ci piace!
Con questo progetto partecipo all’ultima iniziativa del team The Creative Factory dedicata alle decorazioni di Natale.

Date un’occhiata a cosa hanno preparato le altre crafter, troverete un mondo di idee!



Facebook Comments

Rispondi