Il castello di ghiaccio di Elsa


Qualche tempo fa Piccola Iena si era invasata con gli ovetti di Frozen e dopo averne mangiati parecchi siamo riuscite a collezionare la Regina Elsa, la Principessa Anna, Kristoff, una marea di Troll, il Principe Hans e anche Olaf.

Sono minuscoli e abbastanza bruttini, ma avendoli tutti insieme c’era la grande, grandissima necessità di costruire l’umile dimora in ghiaccio della Regina Elsa.

E qui mi sono invasata io…che ho una passione per le cose mignon!



Materiale:

Scatole grandi al massimo una spanna

Un rotolo di carta igienica

Cartoncino

Carta di giornale

Carta argentata

Tempera celeste

Colla vinilica

Scotch di carta 

Glitter


Abbiamo attaccato con lo scotch le scatole, mettendo la più larga alla base e sopra ad esse il rotolo di carta igienica per fare la torre del castello. Sul rotolo abbiamo attaccato un cono di cartoncino, mentre di lato abbiamo aggiunto dei pezzi per dare ulteriore stabilità.


Abbiamo ritagliato portone e finestre, aggiunto sempre col cartoncino la balconata di Elsa e creato una scala per collegare i due piani.

Per rendere tutto più rigido lo abbiamo ricoperto completamente con pezzi di carta di giornale imbevuti in una miscela di acqua (2/3) e colla vinilica (1/3), mettendo più strati sui punti di giuntura per dare resistenza.

Una volta asciutto (l’abbiamo lasciato asciugare tutta la notte) lo abbiamo dipinto con la tempera celeste. 
In seguito alla seconda asciugatura abbiamo incollato degli inserti con la carta argentata (il lampadario di ghiaccio, il rosone sul pavimento e in balcone, qualche finestra), ripreso i bordi delle porte e delle finestre con il pennarello argentato e con dei timbri abbiamo aggiunto dei fiocchi di neve argentati.

Tutto pronto per ospitare le due sorelle più amate dalle bambine!

Facebook Comments

Rispondi